Il “più grande tempio buddista d’Europa” a Roma.


tempio buddista

 

 

Roma. La domenica di Pasqua è stato inaugurato in via dell’Omo, nella periferia romana, il “più grande tempio buddista d’Europa”. La pagoda, una torre costituita da diversi piani ciascuno dei quali dotato di un proprio tetto a falde spioventi con gli spigoli inferiori curvati verso l’alto, generalmente di forma quadrangolare o ottagonale, si erge nella capitale. Con l’intesa tra lo Stato italiano e l’Unione buddista ( a cui però non aderisce la Soka Gakkai), il nuovo tempio sarà immediatamente un luogo di culto. Lo stesso vale per coloro che professano la religione induista.

Mai, finora, lo Stato italiano aveva siglato accordi con confessioni non cristiane, con l’eccezione, nel 1989, delle Comunità ebraiche e, nel luglio scorso, con i Mormoni. Una scelta compiuta, dunque, nel rispetto del principio sancito dall’articolo 8 della Costituzione, quello che garantisce la libertà di tutte le religioni, purché i loro statuti non entrino in contrasto con l’ordinamento giuridico italiano.

tempio 2

A riempire la Pagoda centinaia e centinaia di fedeli, rappresentanti della Comunità cinese a Roma, monaci tibetani, insieme al sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che si è detto “molto orgoglioso” di questa apertura. “Si tratta – ha spiegato il primo cittadino – del ‘piu’ grande tempio buddista d’Europà. E’ un altro primato della tolleranza religiosa nella nostrà città. Abbiamo già la moschea più grande d’Europa ed ora questo tempio buddista. Nella Roma cristiana e nel giorno di Pasqua ribadiamo che i valori religiosi sono tali per tutta l’umanità, aiutano la crescita dei valori umani e per questo esprimiamo grande vicinanza a tutti coloro che praticano la religione con correttezza”. Nel corso della cerimonia, Alemanno ha salutato tutta la Comunità cinese che “cresce in pace e concordia con il resto di Roma” e, ha spiegato dopo, “di aver finanziato questo tempio”. A Roma e provincia si stima che vivano tra i 5.000 e i 7.000 cinesi, in massima parte provenienti da una zona circoscritta del Zhejiang, nella Cina meridionale.

Giuliana Ventura.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: