“Domani…Sarò Chef”, un libro di Davide D’Arcamo



Oggi, sabato 18 giugno 2016, alle ore 18:00, presso la Libreria Mondadori di Piazza Roma 18 – Catania, verrà presentato il quinto libro di Davide D’Arcamo “Domani…Sarò Chef” , edito dalla casa editrice Armando Siciliano Editore.L’autore questa volta propone un nuovo lavoro, un gustoso romanzo manoscritto che racconta la cucina dietro le quinte, ovvero l’amore e la passione per un lavoro che richiede impegno e sacrificio. 

Ambientato nella sua amata Sicilia e precisamente a Cefalù, il romanzo si articola in maniera molto morbida, valorizzando i valori della vita, ma nello stesso tempo il lavoro che lo accompagna da più di 25 anni.

Dopo “Cucina Siciliana” , “A tavola con lo Chef”, “Parola di Chef”, “Le mie 100 Prelibatezze”, e “Cucina Biologica” lo scrittore decide di lanciarsi in un romanzo del tutto culinario, rispecchiando quello che è la realtà della cucina e del lavoro da Chef e non come molti format televisivi ci fanno credere.

“Domani…Sarò Chef” è un romanzo dedicato a tutti coloro che credono che tutto può accadere. Anche quando tutto sembra impossibile, improvvisamente diventa possibile, perché i sogni ci aiutano a vivere e a vincere le battaglie.

Il libro è stato presentato alla fiera Internazionale del libro di Torino dal 12 al 16 Maggio, alla Mondadori di Palermo il 26 maggio e successivamente nelle maggiori città Italiane ed Europee. 

Chi è Davide D’Arcamo?

Davide D’Arcamo nasce il 17 febbraio 1971 a Palermo. Chef e autore di 6 libri, apprezzato dalla critica gastronomica Italiana e Internazionale per la sua poliedrica “anima artistica” è oggi uno dei più più conosciuti rappresentanti della cultura gastronomica partenopea.

Secondo figlio, padre operaio e madre casalinga, Davide D’Arcamo comincia a frequentare le piccole trattorie di borgata fin dalla giovane età, dimostrando fin da subito la sua passione; ben presto inizia a frequentare dopo il diploma alberghiero ristoranti di alto livello, iniziando un percorso accanto a Chef di grosso calibro come Pino Ingrao, Gianfranco Piozzini, Antonino Tantillo, fino ad arrivare a Claudio Sadler e tanti altri Chef rinomati. 

Nel 1997 grazie alla sua esperienza acquisita, Davide decide di aprire il suo primo ristorante “Pegaso” che diventa nel giro di qualche mese un punto di riferimento per la cucina palermitana e nazionale.

Il primo approccio nel grande schermo nazionale avviene nel 2004 dove viene intervistato da Odeon Tv e sdoganato da chi negli anni precedenti non gli aveva dato rilevanza. 

Nel 2007 Davide D’Arcamo scrive il suo primo successo letterario “A Tavola con lo Chef” che lo consolida come Chef e autore della nuova cucina Italiana.

Nel 2009 realizza il suo secondo successo letterario “Parola di Chef” ovvero un manuale tecnico per imparare a cucinare con trucchi e consigli, che nel giro di pochi mesi diventa spunto per numerosi corsi di cucina svolti in tutta Italia. 


Il fenomeno Davide varca anche i confini delle porte penitenziarie dei carceri minorili e si propone come Chef consulente per svolgere corsi ai detenuti, cosa che fino a quel momento non era mai stato concesso a nessuno. 

La sua vittoria nei carceri diventa un successo tanto da richiederlo negli anni successivi fino a ricevere nello stesso anno il premio “Santi Correnti” per il libro “Parola di Chef”.

Nel 2010 è l’anno in cui Davide avverte la necessità di un cambiamento di un nuovo percorso professionale: è un passaggio molto difficile, Davide lascia il suo ristorante con dispiacere dei suoi affezionati clienti e decide di iniziare a collaborare con testate giornalistiche di cucina, realizza un calendario sul cioccolato per il gruppo ENI. 

Vengono cosi pubblicati “Le mie 100 Prelibatezze” una raccolta di 100 ricette che Davide dedica ai suoi fan dei Social Network e dopo poco tempo “Cucina Siciliana”, il libro più apprezzato dalla critica poiché ripercorre il recupero della memoria sulla cucina siciliana.

Lo stesso Davide considera questo libro il “Libro della svolta”, poiché e un ritorno alle sue origini valorizzando la sua amata Sicilia in tutte le sue problematiche.

Arrivano i primi riconoscimenti, il libro viene premiato da “IHMA International Hospitality Management Academy, per l’Alta formazione al Management alberghiero e turistico”.

Alla soglia dei quarant’anni Davide opera l’ennesima svolta artistica dedicandosi ai bambini con un calendario per beneficenza e subito dopo trasferendosi negli Stati Uniti per ampliare le sue conoscenze culinarie e per farsi conoscere dal mercato Statunitense.

Intanto la sua passione per lo scrivere non lo abbandona, e rientrato in Italia Davide comincia a lavorare su un nuovo progetto che lo porta a realizzare un libro sulla cucina biologica dal titolo “Cucina Biologica Ricette tra Terra e Sole”.

Il libro viene apprezzato moltissimo e Davide viene chiamato dalla Mondadori di Palermo per presentarlo, ottenendo un grosso successo sia di pubblico che di critica.

Sul finire dell’anno 2014 Davide decide di volere dare un cambiamento alla sua vena artistica di autore di libri, e dopo avere scritto 5 libri di ricette tutti diversi tra di loro, ritiene che finalmente è arrivato il momento di scrivere anche quello che pensa, ovvero un racconto che lo identifica in parte nel sogno di volere diventare uno Chef, ma nello stesso tempo di volere raccontare attraverso una storia il vero amore di chi è disposto a lottare pur di farcela. “Domani …. Sarò Chef” è un libro che non vuole essere per presunzione un romanzo, ma un libro per tutti coloro che credono ai sogni e che in un mondo dove ciò che appare, conta di più di ciò che sei, è importante decidere con fermezza ciò che si vuole essere. 
Giusi Lo Bianco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...