ELEVENTY ALLA CONQUISTA DELLA TURCHIA.NUOVE APERTURE IN ITALIA E ALL’ESTERO.


 
NEL 2016 PREVISTA UNA CRESCITA DEL + 35%.

 

 

MI |23 GIUGNO 2016.​Eleventy accelera il piano di sviluppo all’estero e firma un accordo con il gruppo turco Dogus per un contratto di distribuzione del brand milanese in Turchia e nei Balcani che vedrà, a breve, uno shop in shop a Lafayette di Istanbul; mentre negli Stati Uniti, dove è presente con la società Eleventy Usa, è in programma l’apertura di un monobrand. 
E crescono a 16 i monomarca tra Italia Estero (7 in Italia, 5 in Corea, 2 in Austria, e 1 in Francia, 1 in Usa), che affiancano gli oltre 500 multibrand sparsi in tutto i mondo. Il Gruppo ha inaugurato, in questi giorni, a Cannes il primo monomarca donna, al quale seguiranno, a settembre, le aperture della seconda boutique in Austria (a Dornbirn dopo Leich) dedicata alla collezione uomo; e quella a Catania che, su una superficie di 200 mq, accoglierà le collezioni uomo, donna e home
“ Vogliamo battere la concorrenza sui mercati – spiega Marco Baldassari ceo fondatore amministratore delegato del gruppo – condividendo con i nostri clienti la cultura di un lusso responsabile espressione, non solo, di un prodotto made in Italy autentico innovativo, ma anche a un prezzo ragionevole e con un servizio efficiente e attento”.

 

Il risultato raggiunto, in soli 9 anni, premia la scelta strategica dell’azienda che, in controtendenza, ha investito su un sistema produttivo outsourcing con l’obiettivo di salvaguardare e valorizzare le eccellenze locali, attive in settori specifici, creando un network di 94 micro imprese selezionate, dalla Puglia al Veneto, secondo specializzazioni e mestieri.

Il Gruppo ha chiuso il 2015 con un fatturato di circa 15 milioni di euro, in crescita del 23% rispetto a quello del 2014, di cui il 62% realizzato sui mercati esteri e con una previsione di fatturato per il 2016 pari a circa 20 milioni di euro con un incremento del 35%.

 

Lanciato nel 2007 da Marco Baldassari, Paolo Zuntini e Andrea Scuderi, è diretto da un Consiglio d’Amministrazione composto dai tre fondatori e dai rappresentanti di Vei Capital, il fondo di private equity gestito dal team d’investimento di Palladio Finanziaria che, nel dicembre 2014, ha rilevato il 51% della società.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...