Mucche morte tra Bronte e Randazzo a causa dell’antrace, nessun allarmismo per l’uomo


 

Il Bacillus anthracis è il batterio che ha causato l’antrace, detta anche carbonchio, ovvero un’infezione che colpisce gli animali erbivori ma che può svilupparsi anche nell’uomo dopo il contatto con gli animali infetti, inalazione di spore del batterio o ingestione di cibo contaminato.

Le vittime sono state 15 capi bovini tra Bronte, Randazzo, Cesarò, Maletto e Santa Domenica Vittoria. L’allarme contagio che ha fortemente preoccupato gli allevatori è stato risolto in pochi giorni, come rende noto l’Asp di Catania, grazie all’intervento immediato dei veterinari del distretto di Bronte che hanno vaccinato bovini e ovini della zona a rischio.

Il batterio è pericoloso anche per l’uomo ma il contagio è molto difficile perché le persone dovrebbero avere un contatto diretto con l’animale morto o con le spore presenti nei dintorni. Il rischio maggiore riguarda i veterinari e gli allevatori che devono fare attenzione e prendere le giuste precauzioni. Inoltre la malattia è di tipo ematico quindi il contagio deve avvenire tra le ferite dell’animale e ferite dell’uomo. Il rischio di contrarre la malattia tramite il consumo di carne infetta o prodotti lattiero-caseari è quasi nullo poiché la carne che deriva da questi animali diventa subito nera e gli animali malati non producono più latte. I sindaci dei comuni di Bronte, Maletto, Maniace e Randazzo per salvaguardare gli allevamenti e rassicurare i cittadini hanno vietato la vendita di latte e derivati provenienti dagli allevamenti colpiti dal batterio per dieci giorni come previsto dalla legge. I prodotti che si trovano in commercio sono provenienti da allevamenti in cui non è apparsa la malattia e sono certificati dai veterinari del distretto di Bronte.

Un consiglio da seguire in questo periodo per eliminare qualunque rischio è di evitare di raccogliere funghi, verdure e tutto ciò che si trova nelle vicinanze delle zone contaminate.

 

Laura Ciancio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...