Basta guerre, basta violenza


img-20161228-wa0004

SAN GREGORIO – “Basta guerre, basta violenza, soprattutto sui bambini”. Quasi un grido che parte dall’anima è quello lanciato dall’Ammnistrazione comunale di San Gregorio contro le guerre che imperversano nel pianeta.
Per questo motivo l’Amministrazione ha installato, oggi, sulla facciata del Municipio un mega striscione in cui si grida basta alle guerre e alle carneficine che stanno compiendo in questi giorni i poteri forti. «Loro non possono essere vittime della nostra prepotenza» recita lo striscione indicando i bambini come vittime maggiori.
Con l’arrivo del nuovo anno, il Comune di San Gregorio rivolge un particolare pensiero alle vittime innocenti delle guerre: i bambini.
«Non possiamo rimanere inerti e impassibili davanti a queste carneficine di cui non si parla mai abbastanza – ha commentato il presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria, promotore dell’iniziativa –. Ognuno di noi deve dare un segnale contro queste guerre di potere. Ci auguriamo che il 2017 sia foriero di cambiamenti in queste terre martoriate da bombardamenti che stanno annientando territori e popoli».
Il primo cittadino, Carmelo Corsaro, sempre sensibile verso tutte le iniziative a favore della solidarietà e della dignità delle persone, e che ha sostenuto Cambria in questa azione facendo stendere il grande striscione ha chiosato: «Non so se le parole e i gesti, piccoli per quanti siano, possano cambiare il percorso della storia, so di certo che tutte le volte che bisogna dare un segnale per dire “eccoci” noi ci saremo; lo abbiamo fatto con i Marò, col Femminicidio, con tante altre iniziative. E’ un dovere umano oltre che sociale».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...