Milano ospita il gotha della Profumeria Artistica Internazionale


Esxence prosegue con la seconda giornata,

Milano ospita il gotha della Profumeria Artistica Internazionale

Milano, 9^ edizione

 #TheGardenOfEden

 23 – 26 marzo 2017

The Mall, Piazza Lina Bo Bardi – Porta Nuova, Milano

 

Milano, 24 marzo 2017 – La prima giornata di Esxence – The Scent of Excellence, il salone della Profumeria Artistica che ogni anno accoglie migliaia di visitatori nel segno della più raffinata cultura olfattiva, ha registrato grande affluenza da parte di operatori del settore e media.

 

Anche quest’anno l’Esposizione è stata il palcoscenico internazionale per l’annuncio dei finalisti della quarta edizione degli Art and Olfaction Awards, il prestigioso premio – la famosa pera d’oro – rivolto a realtà indipendenti della Profumeria Artistica, con sede a Los Angeles. I vincitori di ciascuna categoria saranno annunciati il 6 maggio, 2017, durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà nel Silent Green Kulturquartier di Berlino.

 

Per la categoria Artisan:

Baraonda by Nasomatto, Paesi Bassi – naso: Alessandro Gualtieri

Bruise Violet by Sixteen92, Stati Uniti – naso: Claire Baxter

StartFragment

Ceremony by Mirus Fine Fragrance, Stati Uniti – naso: Neal Peters

Fatih Sultan Mehmed by Fort & Manlé Parfum, Australia – naso: Rasei FortStartFragment

Limestone by Thorn & Bloom, Stati Uniti – naso: Jennifer Botto

Liquorice Vetiver by SP Parfums, Germania – naso: Sven Pritzkoleit

Mélodie de l’Amour by Parfums Dusita, Francia – naso: Pissara Umavijani

Onycha by DHS Perfumes, Stati Uniti – naso: Dawn Spencer Hurwitz

Rosuerrier by Pryn Parfum, Tailandia – naso: Prim Lomros

Saffron by Aether Arts Perfume, Stati Uniti – naso: Amber Jobin

Vanilla and the Sea by Phoenix Botanicals, Stati Uniti – naso: Irina Adam

 

Per la categoria Independent:

Absolue D’Osmanthe by Perris Monte Carlo, Monaco – naso: Gian Luca Perris e Jean Michel Santorini

Altruist by J.F. Schwarzlose Berlin, Germania – naso: Lutz Herrmann e Véronique Nyberg

Anti any by Atelier PMP, Germania – naso: Stefanie Mayr, Daniel Plettenberg con Mark Buxton, David Chieze

Belle de Jour by Eris Parfums, Stati Uniti/Francia – naso: Barbara Herman con Antoine Lie 

Civet by Zoologist, Canada – naso: Victor Wong with Shelley Waddington

Close Up by Olfactive Studio, Francia – naso: Céline Verleure con Annick Mennardo

Fanthom V by BeauFort London, Regno Unito – naso: Leo Crabtree con Julie Marlowe

Lankaran Forest by Maria Candida Gentile Maitre Parfumeur, Italia – naso: Maria Candida Gentile

 

 

Team:

Maître Chausseur by Extrait d’Atelier, Italia – naso: Chiara Ronzani, Profumiere Not Disclosed

Romanza by Masque Milano, Italia – naso: Alessandro Brun + Riccardo Tedeschi con Cristiano Canali

Stones by Atelier de Geste, Stati Uniti – naso: Beau Rhee con Irina Nesa

 

Per il Sadakichi Award, dedicato ai progetti sperimentali con le essenze:

The Feelies: Multisensory Storytelling, Regno Unito – Grace Boyle con Nadjib Achaibou

Is This Mankind, Belgio – Peter de Cupere con vari profumieri

Osmodrama Berlin /Smeller 2.0, Germania – Wolfgang Georgsdorf con vari profumieri

Paradise Paradoxe, Svizzera – Elodie Pong con profumiere anonimo

Smell of Data, Paesi Bassi – Leanne Wijsma e Froukje Tan con ScentAir

 

CHRISTOPHE LAUDAMIEL È LO SPECIAL GUEST DELLA SECONDA GIORNATA

 

L’ospite più atteso di questa 9^ edizione è stato sicuramente il maestro profumiere Christophe Laudamiel, considerato l’enfant terrible del settore, che ha scelto proprio Esxence per presentare il suo “Fragrance Manifesto”. Il pamphlet Liberté, Égalité, Fragrancité è stato oggetto di un talk show di questa mattina alle 9.45 nella sala conferenze, durante il quale Christophe illustrerà l’obiettivo di questo importante e rivoluzionario documento: ispirare le persone, motivarle e incoraggiarle ad abbracciare il Manifesto, portandolo nella vita di tutti i giorni, promuovendolo quale opportunità per educare alla cultura olfattiva, imparando ad annusare e sentire, creando fragranze e sapendole apprezzare ed esaminare, dando risalto al mondo di artigianalità che dà vita a questo settore.

Tre sono inoltre i focus affrontati dal panel di professionisti di differenti ambiti – moda, food, arte… – per sciogliere definitivamente alcuni dubbi collettivi: il riconoscimento per i maestri profumieri di un talento artistico al pari di un musicista o uno scultore; i livelli di sostenibilità ambientale e avanguardia nel rispetto delle culture e dei sistemi economici locali che la profumeria può vantare, a differenza di altri settori considerati più evoluti; l’errata percezione di un mercato considerato saturo a causa della mancanza di competenze e panoramiche complete che permettano al consumatore di muoversi nell’ampia offerta internazionale e saper scegliere in base a criteri di qualità ed eccellenza.

Anche per l’edizione 2017, Esxence conferma la propria mission nel promuovere la cultura olfattiva e cosmetica attraverso un ricco programma di incontri e laboratori rivolti nello specifico sia ai professionisti sia – e soprattutto – al pubblico generalista. Ogni appuntamento del calendario eventi è completamente gratuito e aperto a tutti i visitatori del Salone. Autorevoli esperti internazionali, autori di importanti pubblicazioni e riviste, ricercatori e studiosi propongono al pubblico tavole rotonde e lecture, workshop e approfondimenti per analizzare aspetti specifici del settore ma anche evoluzioni, tendenze, innovazioni senza dimenticarne la storia, la creatività e le declinazioni nel mondo.

 

C’è tempo fino a domenica 26 marzo per visitare gli oltre 6.000 metri quadri del The Mall, cuore del nuovo skyline milanese. Nuovi business e profumate scoperte, attendo il numeroso pubblico di operatori e appassionati di questo magico settore capace di affascinare, con racconti, emozioni, novità e personaggi, ma anche di rappresentare una significativa voce in termini economici.

Solo in Italia, nel 2015, con un valore di 130 milioni di euro, la profumeria alcolica d’autore ha inciso per circa il 12,5% sul totale della categoria. Nello stesso anno, a livello mondiale, la settore ha rappresentato il 4% del totale delle vendite di tutto il mercato fragranze contribuendo per il 69% alla sua crescita.

Annunci
Pubblicato in: MODA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...