Facebook Storie sbarca in tutto il mondo


Snapchat “ispira” ancora Facebook: sul social network di Mark Zuckerberg, anche in Italia, arrivano messaggi “usa e getta”, una nuova fotocamera con filtri e le “Storie”, ovvero la possibilità di raccontare in pillole di scatti e filmati la propria giornata, che si cancellano dopo 24 ore. Tutte funzioni che la compagnia aveva già introdotto nei mesi scorsi su Instagram, che ha fatto in pratica da ‘test’ per il social che viaggia verso due miliardi di utenti.
Parallelamente Facebook non molla il fronte dei video, traino forte dei consumi online: dopo le indiscrezioni delle ultime settimane la compagnia ha annunciato un’applicazione ad hoc per le tv connesse a internet (ad esempio tramite dispositivi come la Apple Tv) e ha introdotto modifiche alla visualizzazione dei filmati nel News Feed. In questo senso saranno privilegiati l’audio (“acceso” per default, potrà essere disattivato) e il formato di ripresa “verticale”, tipico degli smartphone con cui sempre di più si accede al social.
Quanto alla sfida con Snapchat, mirata per lo più a non perdere smalto fra i teenager, Facebook rilancia. Incurante pure delle critiche dirette arrivate nei giorni scorsi dalla fidanzata dell’ad di Snap, Miranda Kerr, che ha pubblicamente accusato il social di copiare l’app del fantasmino. Dalla nuova fotocamera coi filtri alle Storie, passando per i messaggi “Direct” che scompaiono dopo essere visti un paio di volte, è difficile non notare somiglianze con le funzioni cardine introdotte da Snapchat. Cinque anni fa quest’ultima ha rifiutato un’offerta da 3 miliardi di dollari da Facebook. Non essendo riuscita a comprarla, da allora il social in blu ne ha cavalcato più volte la scia.Dopo il test in un gruppo di paesi tra cui l’Italia, Facebook Storie è da oggi disponibile in tutto il mondo. La funzione, di cui Snapchat è stata apripista, introduce sull’app per dispositivi mobili la possibilita’ di postare foto e video che scompaiono dopo 24 ore. Snap, la societa’ a cui fa capo Snapchat, pesante in Borsa dopo l’introduzione di ‘Storie’ da parte di Facebook: i titoli perdono il 3,58%. ”Snapchat e’ una pioniera in questo. Le storie sono diventate un formato per i video e le foto sui social app”, afferma Conor Hayes, manager di Facebook in un post ufficiale. La funzione, presente anche su Instagram e WhatsApp era già stata testata qualche settimana fa in alcuni paesi. Era già sbarcata il 15 febbraio in Italia, Taiwan, Ungheria, Argentina, Norvegia, Svezia, Spagna e Malesia. La funzione è disponibile per i dispositivi Android e iOS e riguarda da oggi tutti gli utenti ‘mobile’ di Facebook nel mondo, che sono più di 1 miliardo.
Giusi Lo Bianco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...