Barbie Andy Warhol, terza bambola pop


E’ il 9 marzo 1959 quando alla fiera del Giocattolo di New York debutta Barbie, la più celebre bambola al mondo, firmata Mattel. Barbara Millicent Roberts (questo il suo vero nome) inizialmente era identificata con il più formale nome di Teenage Fashion Model Barbie Doll, ma la sua lunga e gloriosa storia ci narra di come Barbie nei decenni si sia affermata come molto più di un giocattolo, arrivando a rivestire un vero e proprio ruolo di icona. La bambola più famosa del mondo è sempre più al passo coi tempi, adesso diventa anche un’icona pop.
Barbie Andy Warhol è la terza bambola frutto della collaborazione tra la Mattel e la Andy Warhol Foundation, che rende omaggio alla cultura pop contemporanea, celebrando le due icone attraverso l’uso dirompente del colore, tipico dell’artista, e lo stile della sua musa. L’abito lungo senza spalline riporta il celebre ritratto di Barbie creato da Andy Warhol nel 1986: il dipinto era stato commissionato dalla Mattel e si trova oggi negli edifici della casa madre per ricordare l’impronta indelebile che Barbie ha lasciato nella cultura contemporanea. Il viso riprende quello di Barbie Peaches’n Cream del 1984, la bambola ritratta sul dipinto originale. Una sinuosa stola di pelliccia rosa foderata di blu richiama gli sfondi a contrasto delle opere di Warhol, mentre lo scintillante stiletto decorato con glitter blue fa riferimento al diamond dust, tecnica usata da Warhol che consisteva nell’infrangere del vetro sulla tela. Orecchini, collana e cocktail ring, sono accessori originali di Barbie Peaches’n Cream.

Giusi Lo Bianco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...