Alla ricerca dell’abbronzatura perfetta


 

Oggi più che mai si fa attenzione al proprio corpo, dieta e palestra tutto l’anno per arrivare in estate alla fatidica prova costume e con essa alla ricerca della tintarella perfetta.

Per alcuni diventa una vera e propria ossessione, stare a mare ore ed ore con un solo obiettivo: un’abbronzatura perfetta, dorata, uniforme, duratura e senza macchie solari.

L’abbronzatura in realtà non è altro che una reazione di difesa da parte della pelle ai raggi solari, che possono essere molto nocivi. La sostanza che dà il colorito alla nostra pelle, proteggendola dalle eccessive radiazioni solari, è la melanina. Questa è un pigmento che si trova sullo strato più superficiale dell’epidermide ed ha il compito di assorbire i raggi ultravioletti facendo diventare la pelle di un colore tendente al marroncino.

 

Di seguito alcune accortezze che si dovrebbero avere durante il periodo estivo:

 

  • La prima regola è proteggersi!

Non bisogna esporre la pelle al sole, maggiormente nelle ore più calde, senza una dovuta crema protettiva. Le ustioni, le scottature sembrano banali ma possono portare anche a gravi malattie della pelle. Soprattutto per le prime esposizioni solari bisogna scegliere delle creme con protezione alta, soprattutto se si ha la pelle molto chiara. Bisogna proteggere sempre le zone più delicate come viso, petto, spalle e nei. Man mano che si acquista colorito si può diminuire la protezione ma senza mai eliminarla.

  • Mangiare cibi ricchi di beta-carotene

Questa sostanza aiuta la melanina nel suo compito di protezione dell’epidermide e quindi accelera il meccanismo con il quale la pelle diventare più scura. Quali sono questi cibi? Melone, ciliegie, fragole, carote, albicocche ed in generale tutti i frutti e gli ortaggi di colore rosso-arancione;

  • Mangiare cibi antiossidanti

Fanno molto bene alla pelle e rallentano l’invecchiamento cutaneo. Sono tutti quei cibi che contengono vitamina A, C ed E. Affinché l’organismo possa assimilarle meglio i cibi non devono essere cotti. Pomodori, broccoli, cavoli, avocado, melograno, prugne, kiwi, frutti di bosco sono tutti cibi antiossidanti.

  • Bere tanta acqua

Non dimentichiamo che la pelle va idratata e quando lo è favorisce l’assorbimento dei raggi solari. Bisognerebbe bere in media 1,5 – 2 litri di acqua al giorno per mantenere una pelle elastica e luminosa;

  • Evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde (dalle 13.00 alle 15.00);
  • Usare il latte doposole

Idratare la pelle con una latte doposole aiuta a mantenere l’abbronzatura più a lungo.

 

Purtroppo l’ignoranza porta molte persone ad usare creme idratanti ed oli per il corpo al posto delle creme protettive durante l’esposizione al sole.

Apparire belli ed abbronzati va bene ma non bisogna dimenticare che il corpo va prima di tutto protetto!

 

Laura Ciancio

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...