Nuova aggressione all’ospedale “V. Emanuele” di Catania, Musumeci (Ugl): “Intervento polizia efficiente, ma pronto soccorso ancora vulnerabile. Ignorata nostra richiesta di impiego dell’esercito negli ospedali.”


“Amaramente ci troviamo nuovamente ad esprimere solidarietà questa volta ad un medico, ad un infermiere e ad una guardia giurata, in servizio nel pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Catania, che questa mattina sono stati aggrediti da un soggetto armato di taglierino. Fortunatamente il pronto intervento degli agenti della Polizia di stato si è rivelato anche stavolta efficiente, ma con grande sdegno non possiamo far altro che evidenziare come ancora oggi il presidio in questione, in particolare, è rimasto eccessivamente vulnerabile. Già da tempo chiediamo un potenziamento della sorveglianza, che sia soprattutto armata, attraverso l’impiego degli uomini dell’esercito. Un’invocazione, un forte grido di allarme, il nostro che è rimasto inascoltato ad ogni livello. Non vorremmo, che come ogni altra situazione, si arrivi a piangere qualche perdita umana prima di correre seriamente ai ripari e, per questo, chiediamo un intervento immediato affinchè si possano innalzare i livelli di guardia negli ospedali della nostra città. Purtroppo però, in fatto odierno, mette in risalto anche la questione relativa alla presenza di numerosi soggetti irregolari sul nostro territorio, per cui auspichiamo un giro di vite tale da rendere effettivi i provvedimenti di espulsione, ed evitare che nelle nostre comunità si possano annidare personaggi del genere.” A dichiararlo è il segretario generale territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...