PALCOSCENICO – A PIEDI NUDI NEL PARCO… ELISA FRANCO


A CURA DI VALERIA BARBAGALLO

La coppia di neosposi Paul e Corie, dopo aver trascorso un’infuocata luna di miele in una stanza di un hotel, si trasferisce nella sua prima casa, un appartamento al quinto piano di un vecchio palazzo senza ascensore.

La scomoda sistemazione e una fatidica serata a quattro, con il vicino abusivo Victor Velasco e di Ethel, madre di Corie, metteranno a dura prova la traballante vita matrimoniale della coppia. Lo stare assieme, fa emergere prepotentemente le differenze caratteriali della coppia: Paul il marito, è serio, prudente, mentre Corie la moglie, è vitale, passionale; e così nella convivenza il carattere serioso, prevedibile e convenzionale del giovane marito si scontra con il carattere imprevedibile e spudorato della moglie. A metterci lo zampino sarà la suocera e l’intraprendente vicino di casa, e così i due freschi sposini cominceranno a litigare.

Corie decide di mettere fine al matrimonio, sbattendo fuori di casa il giovane marito, che si ritrova in una panchina di Washington Square Park, e proprio lì, in preda alla disperazione dettata da una gelida solitudine inizia ad ubriacarsi e a camminare a piedi nudi nel parco, proprio in quella che Corie, la moglie, gli aveva indicato come massima espressione di spontaneità, ma quando, la moglie, vede come si è ridotto, Corie capisce di amarlo e di non volerlo affatto cambiare.

“A piedi nudi nel parco” di Neil Simon è la commedia perfetta, dalle battute corrosive, rapide e dirette. Può l’amore superare ogni difficoltà? Il capolavoro di Neil Simon, è considerato, oggi come allora, il dispositivo comico perfetto. Battute veloci e sagaci, umorismo metropolitano messo in scena da personaggi tutto sommato ancora ingenui, di quella middle class americana che non ha ancora la pancia piena ed è quindi di per sé insopportabile.

A curare la regia sarà la regista Elisa Franco. Elisa, perché “A piedi nudi nel parco”? Perché oggi più di ieri, ci dice Elisa, le famiglie si sgretolano come se fossero pastafrolla, ed i motivi di queste rotture sono spesso banali, superabili, ma, al giorno d’oggi è molto più facile perdersi che ritrovarsi, la verità, forse, è che nei rapporti prevale l’io al noi.

Elisa parlaci del progetto “ La Carrozza degli Artisti”! è una creatura che abbiamo desiderato e voluto intensamente, è stata l’occasione per ritornare ai vecchi classici di una volta: Garcia Lorca, Verga e Pirandello, ho voluto portare un po’ del cinema che io amo a teatro. Riprendendo i vecchi film e curandone di persona la messinscena teatrale, ho voluto una recitazione più naturale possibile, quasi cinematografica. Il risultato Elisa, visti i consensi, possiamo dire che è stato eccellente. Ti abbiamo visto riproporre “Nella città l’inferno” dove tra gli spettatori hai il vanto di aver avuto Dacia Maraini, che ha assistito allo spettacolo con entusiasmo, e che si è espressa in critiche positive per la piece. Poi ti abbiamo vista in “Chiamatemi Mimì”, ispirato alla vita di Mia Martini, di cui hai scritto personalmente itesti, ma ci chiediamo quando Elisa Franco entra in palcoscenico cosa prova?

È sempre un’emozione che si rinnova di volta in volta, un batticuore difficilmente controllabile, adrenalina pura.

A piedi nudi nel parco… Elisa Franco

Protagonisti: Corie Bratter- Laura Guidotto, Paul Bratter- Alberto Abbadessa, Ethel Banks- Elisa Franco, Victor Velasco- Sergio Borsellino, Tecnico del telefono- Tony Gravagna, Fattorino- Orazio Marletta.

10 novembre ore 21.00- 11 novembre ore 18.30 Sala Chaplin via Raffineria, 41 Catania

Calogero Matina Kalos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: