Belpasso differenziamoci a scuola      


“Tutti noi abbiamo la responsabilità di fare la nostra parte per migliorare l’ambiente e la pulizia della nostra città, a cominciare dai piccoli gesti, come evitare di lasciare cartacce in giro, fino a fare bene la raccolta differenziata”: è l’invito del sindaco, di Belpasso, Daniele Motta, che ha aperto in aula consiliare la conferenza di presentazione del progetto di sensibilizzazione “Differenziamoci a scuola”..L’iniziativa, promossa dalla Regione Siciliana, alla quale il comune ha aderito, rientra nella settimana europea per la riduzione dei rifiuti e ha coinvolto in particolare gli alunni del Circolo Didattico “Madre Teresa di Calcutta” (scuola elementare, plesso centro e plesso via Capuana), dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola (scuola elementare) e della scuola Media “Martoglio”. Quasi un centinaio i ragazzi presenti in Municipio e che hanno ascoltato con attenzione gli interventi, tra i quali quelli degli assessori comunali all’Ecologia, Salvo Pappalardo, e alla Pubblica Istruzione, Graziella Manitta; di Patrizia Distefano, ambasciatore ambientale referente C.D., di Gaetano Russo, responsabile comunicazione istituzionale per il Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana, di Gabriella Barchitta, referente regionale del progetto differenziamoci e di Alberto Falcone, che ha presentato l’App “Etnambiente”, con la quale sarà possibile segnalare le microdiscariche direttamente dal proprio smartphone. In questo senso il comune ha siglato uno specifico protocollo d’intesa per il recupero dei rifiuti e il conferimento nelle isole ecologiche attraverso i volontari di “Strada del vino e dei sapori dell’Etna”.Il sindaco Motta ha ricordato, nel corso del suo intervento, le iniziative portate avanti finora dal comune per le politiche ambientali e gli interessanti risultati in materia di raccolta differenziata, con percentuali che hanno superato il 70%. “Ci siamo posti un importante obiettivo – ha detto il primo cittadino – che è quello di rendere migliore la nostra città in questi prossimi cinque anni nei quali siamo stati chiamati ad amministrare. Ma il nostro lavoro da solo non basta, ci vuole l’impegno di ogni cittadino e quindi anche di voi piccoli cittadini che siete chiamati a fare attenzione a non sporcare gli spazi pubblici e i luoghi in cui viviamo, a non sprecare le materie prime e a fare a casa la raccolta differenziata, anche coinvolgendo, dove serve, i vostri familiari e amici, perché anche loro abbiamo i giusti comportamenti. Dovete, anzi dobbiamo tutti – ha concluso Motta – lasciare Belpasso migliore di come l’abbiamo trovata: sono sicuro che sapremo farcela!”.                                                                    Michele Milazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: