Padre Gabriele Allegra tradusse la bibbia in cinese    


Padre Gabriele Allegra tradusse la Bibbia in cinese, nacque a San Giovanni la Punta, in provincia di Catania, paese ai piedi dell’Etna, il 26 dicembre del 1907. Morì al Canossian Hospital di Hong Kong il 26 gennaio del 1976. Le sue spoglie riposano nella chiesa di San Biagio ad Acireale (Catania). In questa città il 29 settembre del 2012 alla presenza del cardinale Angelo Amato prefetto delle Cause dei Santi per volontà di Papa Benedetto XVI, presente il cardinale Joseph Zen, con una delegazione di Hong Kong è stato beatificato.

La reliquia di Padre Allegra fu portata dalla persona miracolata, con il direttore del museo di Taipei convertitosi al cattolicesimo. La cerimonia si svolse in piazza in quanto l’interno del Duomo acese non potè contenere la grande folla di fedeli. Nello stesso periodo il consiglio comunale del comune di Bronte (CT), per riconoscimento a Padre Allegra, lo nominò cittadino onorario. Gabriele Allegra rivelò presto grande intelligenza e un grande amore per lo studio. Il 14 dicembre del 1919 venne accolto nel collegio di San Biagio ad Acireale, dove rimase per quattro anni. Il primo di ottobre del 1923 venne trasferito presso il convento di San Vito a Bronte, dove inizio il noviziato di frate minore, mutando il nome di battesimo in quello di fra Gabriele Maria.

Il 19 ottobre del 1924 fra Gabriele emetteva la professione semplice, lasciando il San Vito, per il San Biagio di Acireale, dove fino a settembre del 1926, frequentò il corso di studi umanistici, incaricato dell’insegnamento delle lingue francese e greco ai confratelli. Li nasce in lui l’idea della vita missionaria. Il 25 luglio 1929 emise la professione solenne, l’anno appresso ordinato sacerdote. A Roma padre Allegra fu ammesso allo studio della sacra scrittura, avviato allo studio della lingua ebraica, nel suo animo maturava il desiderio di recarsi in Cina per tradurre la sacra scrittura. A fine mese di aprile del 1931, gli venne ordinato di partire per la Cina, dove assunse la direzione del seminario minore di Hengyang.

Nei primi anni di permanenza in Cina si dedicò a studiare la lingua cinese iniziando a tradurre la bibbia dai testi originali. L’impegnativo  lavoro continuò fino all’anno 1939 quando gli venne ordinato un periodo di riposo a causa di un continuo mal di capo, causa un male che lo aveva debilitato. Gli venne ordinato di tornare in Italia. Ritemprato nella salute il 10 novembre ripartì per la Cina. Continuò da solo la traduzione del vecchio testamento fino al 21 novembre 1944, quando segnò l’ultima pagina della traduzione. Padre Allegra formò un gruppo di padri che l’aiutarono a correggere la sua versione e a stendere le note e le introduzioni dei singoli libri. Nacque lo studio biblico, inaugurato il 2 agosto 1945 nella sede di Pechino.

Nell’ottobre del 1948 a causa dell’avanzata dell’esercito di Mao lo studio biblico venne trasferito ad Hong Kong dove nel 1950 ebbe una sede adeguata. Dal 1949 al 1975 lo studio  biblico dei frati minori raggiunge l’auspicata meta, del completamento del primo e secondo volume dei libri storici. 1951- 52 primo volume dei libri profetici (Isaia), e secondo volume (Geremia) ed Ezechiele. 1953 terzo volume dei profeti (Daniele e i dodici profeti minori, 1957 i quattro vangeli. 1959 atti degli apostoli e lettere di San Paolo. 1961 lettere cattoliche, Apocalisse ed edizione minore dei quattro vangeli. 1962 nuovo testamento e antologia biblica. 1968 sacra bibbia, antico e nuovo testamento, in unico volume. 1971 seconda edizione sacra bibbia, antico testamento. 1975 dizionario biblico. Padre Allegra considerò lo studio biblico come un cenacolo di sacerdoti e studiosi che difendano, spieghino e diffondano la parola di Dio scritta, è auspicò che potesse tramutarsi in Istituto per l’estremo oriente. L’opera più importante in poco meno di sei anni fa la traduzione in cinese di importanti documenti pontifici di carattere etico- sociale, da Leone XIII a quelli di Papa Paolo IV. Il 23 gennaio del 1976 i padri dello studio biblico notarono che padre Allegra stava male. Accompagnato al Canossian Hospital di Hong Kong. Giorno 25 le sue condizioni di salute si aggravarono, dopo avere ricevuto la sacra comunione, acconsentì a farsi operare. Ma l’ultimo tentativo di debellare il male risultò vano. Padre Allegra morì durante l’operazione.

I funerali vennero celebrati il 28 gennaio dal vescovo di Hong Kong  Giovanni Battista Wu, nella chiesa di Santa Margherita. Il 15 maggio del 1976 le spoglie di Padre Allegra furono accolte all’aeroporto di Catania, trasportate nella città natale di San Giovanni la Punta, traslate nella chiesa di San Biagio di Acireale, dove Padre allegra riposa in pace. Molto venerato oltre che nell’hinterland etneo, in molte città d’Italia, d’Europa, ma soprattutto in Cina. I Frati Minori di Sicilia curano una sezione del sito della Provincia interamente dedicato a fr Gabriele Allegra con riferimenti necessari ai giornalisti che intendono accreditarsi o ricevere ulteriore materiale. Il loro obiettivo e far conoscere Padre Allegra soprattutto alle nuove generazioni. Nel territorio etneo oltre alla venerazione per padre Allegra, molte istituzioni sono a lui dedicate, vedi scuola primaria di Valverde (CT).                                                                                                                 Michele Milazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: