BONUS CASA 2019: COME ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI


Rubrica Parola all’Esperto

Articolo dell’ Avvocato Orazio Arena

Tra le misure adottate dalla legge di bilancio 2019 vi è la proroga del Bonus Casa 2019, che prevede agevolazioni fiscali per coloro che effettueranno dei lavori di ristrutturazione nella propria abitazione fino al 31 dicembre 2019.

Le detrazioni fiscali vanno da un minimo del 50% fino a un massimo dell’85%, a seconda dell’intervento e dell’agevolazione prevista.

Le agevolazioni possono essere richieste attraverso un sistema di quote, fino a un totale di 10, da Presentare una alla volta ogni anno nella compilazione del modulo 730 (ad eccezione del Sismabonus, per il quale sono previste 5 quote). Le detrazioni, in sostanza, vengono restituite in fase di dichiarazione dei redditi, a cadenza annuale, per dieci anni consecutivi.

I benefici fiscali sono previsti per i seguenti interventi:

• ristrutturazione di interni

• ristrutturazione delle aree verdi

• miglioramento dell’efficienza energetica

• acquisto di mobili

• acquisto di grandi elettrodomestici

BONUS RISTRUTTURAZIONI 2019

E’ possibile usufruire della detrazione Irpef 50%, e del limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, per le spese di recupero del patrimonio edilizio effettuate fino al 31 dicembre 2019.

Salvo che non intervenga una nuova proroga, dal 1° gennaio 2020 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro.

Questo bonus è fruibile in caso di manutenzioni straordinarie, restauri, risanamenti conservativi e ristrutturazioni edilizie, ad esclusione degli interventi di manutenzione ordinaria.

Il bonus ristrutturazioni copre anche l’installazione di impianti di videosorveglianza e sicurezza, gli interventi finalizzati alla diminuzione dell’inquinamento acustico all’interno degli immobili, e la costruzione di ascensori e montacarichi, oppure di sistemi per le persone a mobilità ridotta.

BONUS VERDE 2019

All’interno del bonus casa 2019 sono previste anche norme per incentivare il verde urbano, inserite in un pacchetto chiamato Bonus Verde 2019.

Tali agevolazioni consistono in detrazioni Irpef fino al 36%,  e si applicano in caso di lavori di cura e di irrigazione di giardini e aree verdi delle case private, per una spesa massima di 5.000 euro. Anche il bonus verde rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2019.

ECOBONUS 2019

L’Ecobonus 2019, previsto anch’esso all’interno del bonus casa, è un provvedimento che riguarda l’ottimizzazione e il miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili.

In questo caso l’agevolazione prevede una serie di detrazioni fiscali, a partire dal 65% sulle riqualificazioni generali, sull’installazione di caldaie a pompa di calore o a condensazione di classe A, sulle operazioni di coibentazione e isolamento termico e acustico, sui pannelli solari e fotovoltaici di ultima generazione, sull’acquisto di un nuovo condizionatore e sugli interventi di domotica.

La detrazione del bonus casa 2019 per l’Ecobonus si riduce al 50% in caso di acquisto e posa in opera di schermature solari, l’installazione di tende da sole, l’acquisto e posa in opera di finestre e infissi, generatori ecologici a biomassa e caldaie a termoregolazione non evolute.

Il tetto massimo di spesa può variare dai 30 ai 100 mila euro, in base alle dimensioni e al tipo di intervento realizzato. Gli immobili che possono beneficiare dell’Ecobonus 2019 sono sia quelli ad uso residenziale che commerciale, compresi gli edifici condominiali, i negozi e gli uffici.

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI 2019

Per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, si può usufruire della detrazione Irpef del 50% fino a un massimo di 10 mila euro di spesa.

Possono essere detratte anche le spese di trasporto e di montaggio.

SISMABONUS 2019

Nel bonus casa 2019 è presente anche il cosiddetto Sismabonus, che prevede agevolazioni fiscali per gli interventi edilizi antisismici, effettuati su immobili residenziali, sui condomini, e sui locali commerciali e industriali.

Le ristrutturazioni che porteranno a una riduzione della classe di rischio per i terremoti, lasciando la struttura più sicura, potranno beneficiare di una detrazione Irpef fino al 70%, mentre quelli che consentiranno di scendere almeno 2 classi di rischio fino all’80%.

Per i condomini, invece, le detrazioni saranno rispettivamente del 75 e 85%.

Per accedere alle agevolazioni del Sismabonus 2019 è necessario che l’immobile sia localizzato in zone di classe 1, 2 o 3, per quanto riguarda la determinazione del rischio di terremoti.

L’importo massimo da portare in detrazione è di 96.000 euro, con un sistema composto non da 10 quote ma bensì da 5 rate annuali, da presentare nella compilazione del 730, ex Unico, secondo la modalità del credito d’imposta.

COME OTTENERE LA DETRAZIONE

Negli ultimi anni gli adempimenti previsti per richiedere la detrazione sono stati semplificati e ridotti. E’ sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

Nel caso di interventi e acquisti volti al risparmio energetico vi è l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati.

QUALI DOCUMENTI CONSERVARE PER ACCEDERE ALLE DETRAZIONI FISCALI

Per ottenere i benefici previsti dal Bonus Casa, è necessario conservare le ricevute dei bonifici, le fatture e le ricevute fiscali relative alle spese effettuate, certificazione dell’amministratore di condominio in caso di lavori condominiali, la ricevuta di pagamento dell’Imu, le concessioni edilizie e urbanistiche qualora fossero necessarie,  e la domanda di accatastamento se l’immobile non è ancora censito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: