Dolce e Gabbana di nuovo in Sicilia per portare la sua bellezza nel mondo


Gli stilisti Stefano Gabbana e Domenico Dolce che hanno dato vita ad uno dei marchi più prestigiosi del mondo, “Dolce&Gabbana”, tornano anche quest’anno in Sicilia, nell’agrigentino, non per una sfilata ma per raccontare una storia.

Grazie ai due stilisti, soprannominati anche “gli ambasciatori della Sicilia”, la Sicilia è entrata nel guardaroba e nell’immaginario di tutte le persone del pianeta. Amano raccontare la Sicilia al mondo nel modo che gli riesce meglio, quello degli accessori, delle borse, dell’abbigliamento.

“Un fatto di vita o di morte”, ha detto Domenico Dolce, perché per loro la Sicilia è tutto.

Tre giorni speciali che si concluderanno questa sera a Sciacca con l’alta sartoria. La prima tappa è stata a Palma di Montechiaro per mostrare l’alta gioielleria mentre ieri sera ha sfilato l’alta moda alla Valle dei Templi.

Tre tappe che hanno portato in Sicilia 400 persone provenienti da diverse parti del mondo a cui i due stilisti hanno mostrato la vera essenza della Sicilia, quella bella, quella fatta da una storia senza eguali, tradizioni che durano nel tempo e l’arte culinaria già conosciuta in tutto il mondo per la sua estrema bontà.

Tutto ciò che queste 400 persone hanno visto e vedranno in Sicilia lo racconteranno al mondo, per non parlare poi dei media naturalmente che faranno della Sicilia in questi tre giorni regina indiscussa dell’alta moda.

Dolce e Gabbana hanno pensato anche a lasciare qualcosa di buono nel territorio dopo la loro partenza, un modo per arricchirlo per come possono. Per prima cosa hanno fatto una donazione al Comune di Agrigento per il restauro del famoso Palazzo Ducale Tomasi di Lampedusa nel quale tra l’altro rimarranno parte degli allestimenti e decori usati per gli eventi. È stato realizzato anche un progetto di floral design per riqualificare i giardini della villa comunale e di Corso Turati. Inoltre la Valle dei Templi godrà fino a settembre della pavimentazione costruita per l’evento all’interno del Tempio della Concordia, grazie a questa i turisti potranno accedere in via straordinaria al Tempio.

Laura Ciancio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: