I SINDACATI CGL, CISL E UIL DEI VIGILI DEL FUOCO CHIEDONO AI VERTICI DIPARTIMENTALI DI ESSERE ASCOLTATI. TROPPA STANCHEZZA E RABBIA.


LETTERA APERTA –

“Vogliamo esprimere il nostro totale disappunto per la disattenzione che continua a perseverare nella nostra Isola sia da parte Politica a tutti i livelli, sia dai nostri Vertici Dipartimentali che pur presenti nell’ultima emergenza incendi che ha investito l’intera Sicilia, ha generato nel personale uno stato di sfiducia e confusione verso chi invece dovrebbe difendere l’operato e l’orgoglio degli operatori VVF.

Non riusciamo a capire il motivo per cui pur essendo ancora una volta la prima Regione d’Italia nel 2018 per numero di interventi, ci sia una mancata attribuzione di risorse umane (più di 200 unità) e di mezzi che non hanno consentito ai 9 Comandi Provinciali la piena funzionalità del soccorso ordinario, specialmente nelle qualifiche di CS e VP (soprattutto autisti) aumentando pericolosamente il carico di lavoro con il conseguente mancato recupero psicofisico.

Vorremmo ricordare ai nostri Vertici che all’Allegato A dell’ultima classificazione dei Comandi del 2014 figurano ben 3 Comandi Siciliani Metropolitani nei primi 30 posti, porti ed aeroporti di assoluta rilevanza strategica, oltre il riconosciuto e temibile rischio sismico, idrogeologico e vulcanico ( Etna, Stromboli e Vulcano) che a tutt’oggi tiene con il fiato sospeso diverse località anche di alto afflusso turistico; parimenti giova ricordare che la legge 87 del 2004 evidenzia che per le Isole Minori della Sicilia, esiste l’esigenza prioritaria di garantire la continuità del servizio (vedi il distaccamento VVF per l’Isola di Ustica- 67 Km da PA mai attivato!!).

In Sicilia durante il periodo estivo gli incendi di vegetazione possono essere devastanti perché favoriti dai forti venti di scirocco con minaccia diretta alle abitazioni ed agli insediamenti umani, compresi quelli turistici; inoltre sono ubicati rilevanti poli petrolchimici tra i più importanti d’Europa e porti che sono al primo posto tra quelli turistici italiani per traffico passeggeri e tra i primi per quelli commerciali.

I dati fin qui elencati non possono essere assolutamente trascurati nella pianificazione dell’organizzazione del dispositivo di soccorso che però non risulta essere coerente con gli scenari di emergenza che si potrebbero verificare, visto il numero di squadre complessivamente presenti, l’ubicazione delle sedi di servizio, nonché l’estensione del territorio da servire e l’entità della popolazione. In base alla particolare posizione geografica ed ai sistemi di collegamento disponibili, anche l’eventuale collaborazione dei Comandi limitrofi, può avvenire solo dopo diverse ore dalla richiesta di intervento, cagionando non giustificabili ritardi e conseguenze per la popolazione colpita

I nostri Colleghi Siciliani hanno sempre dimostrato orgoglio e spirito di Corpo e pur avendo grandi difficoltà ad operare con scarse attrezzature e mezzi obsoleti, sono sempre stati apprezzati dall’opinione pubblica compresa la recente calamità che ha colpito il territorio catanese.

Le tante manifestazioni ed interventi anche di carattere internazionale che hanno messo in risalto l’alta capacità operativa dei Vigili del Fuoco Siciliani (G7, recupero barcone Augusta, Modex) compensa secondo noi l’attuale indifferenza della politica e dell’Amministrazione Centrale.”

Pertanto, abbiamo chiesto un tavolo nazionale con i Vertici Dipartimentali per cercare di risolvere le più annose criticità esistenti nella nostra Regione”.

FP CGIL VVF FNS CISL   UIL PA VVF

(Nicola Pesca)    (Roberto Bombara) (Gianpiero Nuccio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: