IN CHE TERRENO SEMINI?


( Le riflessioni di Martina Calcagno)

Molto spesso si dice: “ciò che semini raccogli”, ma la vita ci porta a vedere che non sempre é così. Perché?!

La vera domanda che dovremmo farci é: “in che terreno ho seminato? E come ho seminato?

Una delle parabole bibliche insegna che esistono quattro diversi terreni e che i nostri semi, cioè parole, azioni, talenti, possono portare o non portare frutto in base a quale terreno toccano.

Quando seminiamo durante la strada, ma non ci prendiamo cura del seme, lasciandolo pertanto in superficie, questo non metterà radici e presto qualcuno verrà a rubarlo. Quando seminiamo in luoghi rocciosi, non preparando il terreno con amore, pertanto agendo frettolosamente, il seme non entrerà in profondità e presto sarà bruciato dai dolori della vita. Quando seminiamo in terreni troppo pieni, come piantando sopra qualcosa già esistente, il seme soffocherà.

Quando infine seminiamo in un terreno pronto, aperto, prendendocene cura, questo crescerà portando il giusto frutto.

Attraverso questa storia capiamo che spesso non è ciò che seminiamo ma come e dove seminiamo.

Il seme sarà lo stesso ma non sempre avremo il medesimo risultato.

Il tutto nella vita dipende non dal suo inizio, in quanto buon seme, ma l’uso e la cura con cui lo tratto.

Seminiamo, ma impariamo a farlo con attenzione, dedizione e amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: