Valverde due giorni di paseggiate


Valverde Ritornando a quando pubblicato su – accastello informa -, il 26 gennaio 2019, dal titolo CARMINELLO VULCANO SPENTO, abbiamo avuto modo di allargare la nostra conoscenza, sulla formazione di questa collina, con il suo basalto lavico. L’occasione si e formalizzata con la manifestazione “Tra natura e cultura riscopriAmo Valverde, durata due giorni, organizzata dal comune di Valverde, dalla Pro Loco, Club per l’Unesco di Acireale, Our Europe, Lions Club CataniaValli Viridis. Nei due giorni oltre alle tante manifestazioni di contorno, hanno partecipate con conferenze personaggi di cultura in architettura, vulcanologia ed altro con la prof.ssa Nellina Ardizzone Lutri, ing. Filippo Ferlito, i prof. Angelo Messina, Salvatore Arcidiacono, Vittoria Castelli, Giuseppe Sperlinga, quest’ultimo ci ha fornito le maggiori informazioni su come si formò Carminello, vulcano emerso dal mare di Acitrezza, prima della formazione dell’Etna, vedi anche i faraglioni. Le lave basaltiche presenti a Carminello, sono di colore scuro, e si solidifica uscendo dal cratere a circa 1000/1200 centigradi di caloria. La lava basaltica estremamente fluida può scorrere a velocità e raggiungere grande distanze. A seconda del raffreddamento, può allargarsi in lamine sottili, o a blocchi colonnari, come testimoniano le foto di Alessio Coco, scattate nella villa Paradiso di proprietà della famiglia Gravina, che con gentilezza hanno dato libero ingresso ai tanti visitatori, che hanno avuto modo di ammirare un paradiso della natura, rocce laviche, e della mano dell’uomo.

Ritornando alle formazioni delle lave, come vediamo nelle foto, quelle a lamine sono sovrapposte una sull’altra, mentre quelle a blocchi sono somiglianti ad alti monumenti, e qua vediamo le due formazioni in un’unica colata lavica, solidificatesi a seconda del raffreddamento, che poteva essere diversa sia sotto che sopra. Quelli di villa Paradiso sono somiglianti ai basalti colonnari delle gole dell’Alcantara, in territorio di Castiglione di Sicilia (Catania), e Motta Camastra (Messina). Nei fondali marini di  Acicastello si trovano le lave a cuscino, in blocchi di basalto.                 I due giorni della manifestazione sono stati seguiti da un gran numero di persone, accompagnate da pulmini sia a Carminello che ai luoghi dell’apparizione, nel Santuario della Madonna, e nella chiesa della Misericordia, questo per ribadire il grande successo della manifestazione, che è servita a far conoscere meglio il territorio valverdese, come hanno detto il sindaco Amgelo Spina, l’assessore Maria Carmela Gammino, il presidente della Pro Loco Angelo Strano, il giornalista Carmelo Di Mauro, e i tanti personaggi partecipanti. Il nostro augurio e quello che questa manifestazione possa essere per Valverde l’inizio di un turismo paesaggistico culturale e religioso, con quello che c’è nel territorio potrebbe essere un successo.

Michele Milazzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: