BONUS FACCIATE, PER LO SCONTO AL 90 % BASTA LA TINTEGGIATURA


Dottor Commercialista Guglielmino Marcello Santi

Alla detrazione non si applicano i limiti di spesa di 96mila euro per unità immobiliare (per i condomìni, comunque, l’importo va considerato in riferimento alla spesa sostenuta per la singola unità). Inoltre, lo sconto si applica anche agli interventi di manutenzione ordinaria: una definizione che include praticamente ogni rifacimento delle facciate.

Le conseguenze

Sulla base del testo, che probabilmente subirà delle modifiche nel corso dell’iter parlamentare si possono, poi, fare alcune considerazioni.

1) Per facciate si intendono anche quelle delle singole unità immobiliari (ville e villette, per intenderci);

2) Non esistono  limiti di spesa, quindi si possono concepire consolidamenti e abbellimenti di ogni genere;

30 ottobre 2019

In manovra anche il «bonus facciate»: detrazione del 90% per chi rifà gli esterni

1

2

Le manutenzioni ordinarie

3) L’agevolazione si estende anche alle manutenzioni ordinarie, privilegio prima riservato alle «parti comuni» degli edifici con almeno due distinte unità immobiliari catastalmente individuabili (come precisato anche da ultimo nella circolare 7/E/2018); ora, quindi, anche per  ville e  villette costituite da una sola unità immobiliare diventerà possibile effettuare la manutenzione ordinaria delle facciate con detrazione al 90 per cento.

In concreto, manutenzione ordinaria significa, in questo caso, anche la semplice ripulitura e/o tinteggiatura, senza ulteriori interventi.

La portata dello sconto

4) Proprio per l’ampiezza della possibilità di ottenere la super detrazione è da chiedersi quali effetti si vogliano raggiungere con questa norma, che supera persino la detrazione dell’85% prevista per i lavori combinati di riqualificazione energetica e antisismica con l’abbattimento di almeno due classi di rischio.

L’impatto sul mercato

5) Se il bonus facciate porterà probabilmente dei movimenti positivi nello stagnante mercato dell’attività edilizia, a tutto vantaggio delle imprese meno qualificate (sistemare una facciata rendendola decente è decisamente meno impegnativo che applicare un cappotto termico), alla lunga è possibile che il fascino del maquillage possa avere un effetto negativo sull’impegno che i governi hanno messo in campo per l’ autonomia energetica dell’Italia.

Fonte Il Sole 24 Ore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: