SIGNORE PERDONAMI


Rubrica UN MARE DI PAROLE

a cura di Roberta Mezzabarba

SIGNORE PERDONAMI

Il buio di quel posto

avvolge anime,

e nel buio, si sa,

è più facile riconoscere

i più turpi peccati.

Signore perdonami

ho desiderato le cose d’altri

la donna d’altri

non ho onorato il padre e la madre

o le feste.

Signore perdonami.

Il chiarore dell’unica finestra

sembra, per un attimo, lampeggiare.

Hai tanto amato, figliolo,

va e non peccare più,

ma ama e fallo profondamente

solo così avrai il perdono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: