L’ARTE DI MARKO RUPNIK NELLA NUOVA CHIESA DEI SS ZACCARIA ED ELISABETTA DI SAN GIOVANNI GALERMO. SI CELEBRA IL V ANNIVERSARIO.


Quest’anno si celebra il 29 febbraio il V anniversario della Chiesa dei Ss Zaccaria ed Elisabetta di San Giovanni Galermo. La Messa della Dedicazione sarà celebrata dal Vicario Generale della Diocesi di Catania Monsignor Salvatore Genchi.

La spettacolare Parrocchia ha già ammaliato molti visitatori, per via delle sue straordinarie bellezze artistiche . Infatti, l’abside è stata realizzata dal famoso artista, teologo e presbitero Marko Ivan Rupnik. Interamente coperta da mosaici elaborati in chiave moderna, in cui prevalgono i colori bianco, oro e porpora, è rappresentata la scena della pesca miracolosa del capitolo ventunesimo del Vangelo  di Giovanni.

Rupnik ha realizzato in tutto il Mondo famosissime opere: La Cappella “Redemptoris Mater” in Vaticano, nella  Basilica di Fatima, nella Cattedrale di Madrid, la facciata del Santuario di Lourdes, nella Basilica di San Giovanni Rotondo e molte altre ancora.

L’Arte sacra della Chiesa Ss Zaccaria ed Elisabetta vuole essere un valore aggiunto alla comunità di San Giovanni Galermo, un luogo spirituale di cultura e magnificenza in cui i visitatori possano cogliere il connubio tra i contenuti religiosi e la bellezza artistica.

Padre Giuseppe Catalfo ha voluto dare a questo quartiere di periferia, una svolta ben più decisiva rispetto al semplice progetto comunale del 1990  di espansione edilizia con relativa previsione di un ulteriore centro religioso per i bisogni spirituali  della comunità. Dopo l’assegnazione dei 5000 mq , secondo il piano regolatore, nelle zone adiacenti le nuove costruzioni della legge 167 del piano di edilizia residenziale popolare, Don Giuseppe ha attivato la richiesta dei finanziamenti dai fondi Gescal , previsti per le opere di urbanizzazione secondaria. Nel 2003, finalmente, la posa della prima pietra, mentre la  consegna del complesso parrocchiale , realizzato dallo studio degli Ingegneri Cascone di Catania, è avvenuta nel 2015. È in corso il completamento del Grande Salone Parrocchiale, che verrà adibito a Teatro, e la facciata della Chiesa.

Il fine di questa immensa Opera, risponde ad una concezione moderna della Parrocchia , che vuole essere non solo un centro di culto, ma anche di aggregazione per le famiglie e per i giovani, in un quartiere che ha presentato nel tempo delle serie difficoltà. Grazie al lavoro di oratorio della parrocchia, si sta cercando di contrastare la devianza giovanile presente in alcune zone del territorio, e i risultati negli ultimi anni sono molto incoraggianti.

Uscire dal concetto di quartiere di periferia per sentirsi parte integrante della Città metropolitana di Catania è sicuramente l’obiettivo più grande dell’intera comunità e sicuramente la cultura e l’arte sono i primi passi verso questa direzione.

Valeria Barbagallo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: