San Gregorio come superare il “digital divide” degli studenti


Dopo l’avvenuta sospensione delle attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, ma svolte virtualmente a distanza tramite internet, si sono evidenziate situazioni di disagio per molti studenti. Non tutti, infatti, hanno la disponibilità di connessioni che consentano, per dimensione e velocità di trasmissione, una valida connessione dei propri dispositivi digitali alla rete per la fruizione delle piattaforme messe a disposizione dagli istituti scolastici. In questi casi nasce il “digital divide” o meglio “divario digitale”, cioè il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e Internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale. I motivi di esclusione comprendono diverse variabili: condizioni economiche, livello d’istruzione, qualità delle infrastrutture.

Per questo motivo l’Amministrazione comunale si sta prodigando affinché questi disagi vengano colmati fra gli studenti sangregoresi. Ha dato indicazioni, quindi, al dirigente dell’Area Tecnica, avente competenza in materia di Sistemi Informativi e Ced, di individuare la platea degli studenti residenti a San Gregorio che necessitano di un sistema di connessione che consenta – almeno fino alla fine del corrente anno scolastico – la concreta fruizione delle piattaforme per l’apprendimento a distanza messe a disposizione dalle istituzioni scolastiche di appartenenza, al fine di eliminare ogni vincolo e limitazione che ne riduca l’effettivo utilizzo compromettendone finalità, obiettivi e apprendimento.

«Vogliamo dotare gli studenti residenti a San Gregorio che hanno questo tipo di problema – ha detto il sindaco, Carmelo Corsaro – della fornitura di sistemi di connessione utili a pervenire e superare le situazioni di “digital divide” nel periodo di emergenza connessa al contagio da coronavirus. L’istruzione dei nostri giovani ci sta molto a cuore, – ha concluso il primo cittadino – stiamo cercando, in questi giorni difficili, di non lasciare soli i nostri cittadini che, in un modo o in un altro, stanno attraversando serie difficoltà a seguito della diffusione del Covid-19. ».

mi mi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: