PORTE  


RUBRICA UN MARE DI PAROLE

a cura di Roberta Mezzabarba

PORTE

Innumerevoli porte

ho incontrato

sul cammino dei miei giorni.

Alcune erano spalancate

come braccia aperte,

altre erano serrate

come denti digrignati,

alcune altre si celavano,

nascoste da nebbiose illusioni.

Porte,

passaggi fra mondi

che lasciano traversare

venti di emozioni.

Porte,

da cui uscire, sbattendole,

o da cui rientrare,

nel cuore della notte,

attenti a non far rumore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: