SCIANÒ : « NELLA RICORRENZA DEL VENTUNESIMO ANNIVERSARIO DEL MARTIRIO DI FILIPPO BASILE, GLI INDIPENDENTISTI DEL CENTRO STUDI “ANDREA FINOCCHIARO APRILE” NE RICORDANO LA NOBILE FIGURA, L’OPERATO E L’ESEMPIO ».


COMUNICATO

***

FILIPPO BASILE

***

         Con grande commozione – ed anche con immutata indignazione – gli Indipendentisti del Centro Studi “Andrea Finocchiaro Aprile” ricordano che il 5 luglio del 1999, a Palermo, a poca distanza dal proprio posto di lavoro, veniva spietatamente assassinato FILIPPO BASILE, dipendente dell’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste.

Era un uomo onesto che, per quanto giovane, aveva svolto e svolgeva importanti funzioni, lavorando con correttezza, con competenza, con professionalità, al servizio esclusivo della Pubblica Amministrazione e della LEGALITA’.

Va chiarito che l’assassinio di Filippo BASILE, pur non essendo, in sé, addebitabile alla “GRANDE” MAFIA vera e propria, rientrava in quella “prassi” ed in quella “cultura” mafiose che la politica politicata e probabilmente anche i poteri forti non hanno mai voluto seriamente debellare dalla pubblica amministrazione, dai servizi pubblici e …… dalla Regione Siciliana.  Al di là, ovviamente, dei bei discorsi.

Fenomeno, questo, che – com’è noto – si è quasi sempre manifestato già dai sistemi e dai metodi delle assunzioni.

In Sicilia, forse, ne sappiamo – in negativo – più che altrove.

E sin dal 1860, come dimostra, peraltro, la denunzia di Filippo CORDOVA nel Parlamento di Torino, nella seduta del 6 gennaio 1861.

Le poche eccezioni di segno contrario, seppure lodevoli, confermano, purtroppo, la regola generale, nonché la sussistenza del solito andazzo. Ed è evidente che i bei discorsi non servono granchè. Necessitano piuttosto quei “FATTI”, che tardano ad arrivare, soprattutto di “cambiamento” effettivo!

In questo contesto, la tragica morte di Filippo BASILE assume maggiore valenza e più chiari significati.

Filippo va, quindi, considerato, a tutti gli effetti, un EROE ed un MARTIRE dei nostri tempi.  Un EROE al quale va la nostra gratitudine, il nostro affetto e l’eterna MEMORIA.

***

         Il suo esempio ed Il suo sacrificio resterebbero, tuttavia, parzialmente compresi e poco valorizzati se coloro che oggi si ritengono – e dicono di esserlo – SICILIANI degni di tale nome, non si “sbracciassero” per dare inizio, in prima persona,  a quella “RIVOLUZIONE” CULTURALE, MORALE e POLITICA, della quale la Sicilia e l’intero Popolo Siciliano hanno estremo bisogno, per intraprendere con determinazione il cammino del progresso, del rinnovamento, della RINASCITA, dell’efficienza e della ….. civiltà.

         Nel nome e sull’esempio di Filippo BASILE e dei tanti Martiri che hanno sacrificato la loro vita per una Sicilia migliore. E che, stranamente, vengano ignorati se non completamente … in buona parte.

A N T U D U!

Palermu, 2 Giugnettu (Luglio) 2020

                                                                                                   IL PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI

“ANDREA FINOCCHIARO APRILE”

(GIUSEPPE SCIANO’)

IL VICE PRESIDENTE

ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE

(GIACOMO GIBELLINA)

SÍ ALLA SICILIA!                                                                                                                  NO ALLA MAFIA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: