Rivestiti con abiti diversi


(Le riflessioni di Martina Calcagno)

Quante volte cambiamo i nostri abiti? Perché sporchi, perché a volte troppo piccoli o troppi grandi!!! Si cambia, si cresce, siamo in continua evoluzione… Diverse mode che con il passare degli anni si rinnovano… 
Cambiare abiti é però certamente più facile che cambiare atteggiamenti e modi di essere. 
È facile buttare via un paio di vecchi jeans, una maglietta ormai scolorita, ma non è altrettanto facile buttare via il dolore, la rabbia e il rancore accumulato negli anni.
Eppure Dio ci insegna: “Non mentite gli uni agli altri, perché vi siete spogliati dell’uomo vecchio con le sue opere e vi siete rivestiti del nuovo, che si va rinnovando in conoscenza a immagine di colui che l’ha creato.
(Colossesi 3:9-10) 
In altri capitoli afferma: “Via da voi ogni amarezza, ogni cruccio e ira e clamore e parola offensiva con ogni sorta di cattiveria!”
(Efesini 4:31

Beh… riconosco che non sempre tutto questo sia facile e naturale, ma se voglio vivere come nuova creatura, che si trasforma ogni giorno, divenendo sempre più simile all’immagine di Cristo, ho bisogno di cambiare indumenti e rivestirmi di attributi divini.
Ho bisogno di indossare verità, benevolenza, misericordia, compassione, perdono, e sopra ogni cosa devo rivestirmi d’amore che, come afferma Cristo, è il vincolo della perfezione.
Essere nuove creature è vivere come tali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: