๐—ฅ๐—œ๐—–๐—›๐—œ๐—˜๐—ฆ๐—ง๐—” ๐——๐—œ ๐—œ๐—ก๐—ง๐—˜๐—ฅ๐—ฉ๐—˜๐—ก๐—ง๐—ข ๐——๐—” ๐—ฃ๐—”๐—ฅ๐—ง๐—˜ ๐——๐—˜๐—Ÿ ๐—ฆ๐—œ๐—ก๐——๐—”๐—–๐—ข ๐—ฆ๐—–๐—”๐—ก๐——๐—จ๐—ฅ๐—ฅ๐—” ๐—”๐—Ÿ๐—Ÿ๐—” ๐—ฃ๐—ฅ๐—˜๐—™๐—˜๐—ง๐—ง๐—จ๐—ฅ๐—” ๐——๐—œ ๐—–๐—”๐—ง๐—”๐—ก๐—œ๐—” ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐—Ÿ๐—” ๐—ฅ๐—œ๐—ฆ๐—ข๐—Ÿ๐—จ๐—ญ๐—œ๐—ข๐—ก๐—˜ ๐——๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—˜ ๐—ฃ๐—ฅ๐—ข๐—•๐—Ÿ๐—˜๐— ๐—”๐—ง๐—œ๐—–๐—›๐—˜ ๐—Ÿ๐—˜๐—š๐—”๐—ง๐—˜ ๐—”๐—œ ๐—Ÿ๐—”๐—ฉ๐—ข๐—ฅ๐—œ ๐——๐—˜๐—Ÿ ๐—–๐—ข๐—Ÿ๐—Ÿ๐—˜๐—ง๐—ง๐—ข๐—ฅ๐—˜ ๐—™๐—ข๐—š๐—ก๐—”๐—ฅ๐—œ๐—ข


Il Sindaco Carmelo Scandurra informa che, a seguito della richiesta fatta alla Prefettura di Catania in merito alle notevoli problematiche che lโ€™esecuzione dei lavori del collettore fognario sta determinando al territorio castellese, รจ stato indetto un tavolo tecnico, riunito su convocazione della Prefettura di Catania lo scorso venerdรฌ alle ore 11.00 presso la stessa Prefettura, con i soggetti coinvolti nella realizzazione del collettore al fine di individuare un percorso condiviso per lโ€™urgente risoluzione e completamento dei lavori.

I lavori del collettore fognario si sono bloccati per diverso tempo a causa di alcune problematiche legate ai Comuni di Acireale, Catania e agli enti gestori dei sottoservizi che ricadono nei luoghi in cui รจ prevista la realizzazione di 10 stazioni di sollevamento, nello specifico: 1 a Capomulini, 5 nel Comune di Aci Castello, 4 nel Comune di Catania.

โ€œNon รจ piรน pensabileโ€ – dichiara il Sindaco Carmelo Scandurra – โ€œche i lavori rimangano bloccati a causa di problematiche legate a fattori non imputabili al Comune di Aci Castello, ma ad altri enti comunali  e ad alcuni gestori di sottoservizi che non hanno ancora mandato un cronoprogramma per i lavori da eseguire.
Il Comune di Aci Castello, proprio perchรฉ ritiene quest’opera di vitale importanza, da quando si รจ insediata questa amministrazione, ha consentito alla ditta di continuare i lavori anche nel periodo estivo.
Abbiamo sollecitato l’inizio dei lavori attraverso il Rup, Ing. Bonvissuto, che ringrazio per la grande disponibilitร , e non abbiamo potuto purtroppo far altro che chiedere aiuto alla Prefettura. Ringrazio fortemente la Prefettura di Catania, sua Eccellenza il Prefetto, per aver accolto il nostro appello, ed il Vice Prefetto, la Dott.ssa Giuffrรจ, per aver indetto il tavolo tecnico che si รจ tenuto lo scorso venerdรฌ 6 agosto.
Ci auguriamo che dopo questo incontro finalmente si possano risolvere alcuni problemi che hanno causato il rallentamento dei lavori. Non siamo responsabili dei lavori del collettore fognario, perchรฉ la  stazione appaltante รจ la Regione Siciliana, ma siamo fortemente interessati affinchรฉ questi lavori vengano completati per lo sviluppo del nostro territorio e per la tutela del nostro mare.โ€

Grazie a questo incontro, attraverso anche il Rup Ing. Bonvissuto e lโ€™Ing. Marra del Comune di Catania, si รจ definito il prossimo tavolo tecnico, che si terrร  nel Comune di Catania il 26 agosto, in cui si dovrebbero risolvere alcune problematiche rimaste ferme da troppo tempo.
Allโ€™incontro, insieme al Sindaco Scandurra, erano presenti lโ€™Arch. Trainiti, il Vice Prefetto la Dott.ssa Giuffrรจ, lโ€™Ing. Bonvissuto, il Sindaco di Acireale Stefano Alรฌ, lโ€™Ing. Costanza, il sub commissario per i lavori della rete secondaria e per il Comune di Catania lโ€™Ing. Marra.
La Dott.ssa Giuffrรจ si รจ inoltre fatta carico di contattare tutti gli enti gestori dei sottoservizi per sollecitare lโ€™inizio dei lavori e, a chi non lo avesse ancora fatto, di presentare un cronoprogramma.
Se non verranno spostati questi sottoservizi non si potranno realizzare le stazioni di sollevamento.

Il Sindaco ricorda che in un primo momento i lavori si erano bloccati perchรฉ si era passati da una contabilitร  speciale per lโ€™esecuzione dei lavori, ad una contabilitร  ordinaria con tutti i problemi legati ad essa. I soldi per i lavori del collettore erano rientrati allโ€™interno del bilancio regionale quindi ci sono state numerose difficoltร  legate al bilancio regionale. Il Sindaco per tale motivazione ha sollecitato una deroga, attraverso una norma specifica, per poter utilizzare le somme a disposizione per il collettore. La deroga รจ arrivata pochi mesi fa e a questa hanno fatto seguito le problematiche legate agli enti gestori dei sottoservizi per lโ€™esecuzione dei lavori, i quali inizialmente non rispondevano neanche alla richiesta dei preventivi per spostare i sottoservizi e solo in pochissimi hanno, su richiesta, presentato un cronoprogramma.
Il Sindaco precisa che ormai tutta la tubazione รจ completa e manca solamente la realizzazione di queste 10 stazioni di sollevamento. Dopo questo importante passo si potrร  procedere con lโ€™iter per la gestione del collettore ed alla procedura che porterร  al collegamento della condotta fognaria al depuratore di Pantano Dโ€™Arci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: