Tutti i volti di Babbo Natale


Il simpatico omone con la barba bianca e il vestito rosso che tutti oggi conosciamo come Babbo Natale non è sempre stato così. In origine era spesso rappresentato come un elfo o un uomo alto e magro, indossava a volte una pelle simile a quelle dei cacciatori norvegesi oppure la veste di un vescovo. Pare che il personaggio abbia origine da San Nicola, Vescovo di Myra, protettore dei bambini.

In alcuni paesi dell’Europa come Belgio, Paesi Bassi o Austria, Babbo Natale viene ancora rappresentato così, con gli abiti vescovili. M quell’omone che noi tutti conosciamo con  il sacco pieno di regali, invece, nacque in America dalla penna di Clement C. Moore, che nel 1822 scrisse una poesia in cui lo descriveva con la sua immagine odierna. Questo nuovo Santa Claus ebbe successo, e dagli anni Cinquanta conquistò anche l’Europa diventando, in Italia, Babbo Natale.

Ma per capire la sua origine dobbiamo fare un passo indietro. Nelle culture tipicamente germaniche il periodo del solstizio d’inverno era già celebrato nei racconti con un personaggio non troppo differente dal nostro caro Babbo: parliamo di Odino, signore della mitologia nordica, che si narra organizzasse in quei giorni una battuta di caccia. I bambini, allora, lasciavano vicino al camino stivali colmi di oggetti volti a sfamare il cavallo del dio e Odino per ringraziare la loro buona volontà avrebbe lasciato in cambio doni e dolci. Questa tradizione è ancora presente oggi nel gesto di lasciare del latte e dei biscotti per l’arrivo di Babbo Natale.

Anche alcune creature oscure fanno parte del corpus di leggende legato all’omone rosso. Il più celebre è lo scontro tra San Nicola e il Krampus, un demone del folklore germanico. Secondo la leggenda questi demoni si calavano giù dal camino delle case per rubare i bambini, i genitori allora spaventati chiamavano il vescovo Nicola addetto a sconfiggere queste creature. 

L’evoluzione moderna di Babbo di Natale passa per la fusione di queste tradizioni che si sono inserite all’interno dello spirito natalizio di natura religiosa e il passare del tempo contribuì alla nascita di un’icona. 

Secondo un’altra leggenda metropolitana il colore rosso del manto di Babbo Natale deriva da una trovata pubblicitaria della Coca Cola degli anni ’30, ma questo è un falso perché già sul finire dell’800 il personaggio appariva con il suo classico vestito rosso.

Danilo De Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: