Che mondo sarebbe senza Facebook ?


Lo slogan della più famosa crema al cioccolato la sapeva lunga sul vissuto di ognuno di noi: “Che mondo sarebbe senza Nutella” . Certamente non si poteva immaginare un tavolo per la colazione senza quell’iconico barattolo di vetro, ma forse ammettendo una dolorosa verità, su quel tavolo ci saremmo potuti accontentare anche di altro. Certo non possiamo dire la stessa cosa di quel mondo social che è Facebook, tanto presente e così inesistente da non sballare nemmeno il colesterolo, qualora dovessi abusarne.  

A dare l’annuncio, o la minaccia, è stato lo stesso Mark Zuckerberg affermando che “Facebook e Instagram potrebbero chiudere in Europa”. La notizia di cui se ne parla da giorni sta creando una cerca preoccupazione negli utenti del Nuovo Continente.  L’origine del fermo proviene da un report consegnato alla Security and Exchange Commission ( Sec ), l’autorità americana garante del mercato, in cui la società Meta ( non più Facebook ) dichiara che mancando una regolamentazione condivisa sui flussi di dati tra Stati Uniti e Unione Europea si ritiene “non in grado di offrire alcuni dei servizi più importanti, come Facebook e Instagram”, naturalmente la stessa azienda conferma di non avere alcun desiderio di lasciare l’Europa ma confida nel tentativo di trovare nuovi accordi con l’UE. 

Ma immaginiamo solo per un attimo cosa potrebbe accadere se Facebook e Instagram chiudessero i battenti in Europa. Ad avere la peggio sarebbero tutte quelle aziende che si sono spostate sulle piattaforme social, che hanno puntato il loro business su followers e likes o come per gli influencer che dovrebbero accontentarsi solo di TikTok e Youtube. Noi comuni utenti privati dovremmo ripensare all’organizzazione del passatempo, dal ricordarci i compleanni al trovare un nuovo modo per “interagire”. Il mondo stesso dell’Informazione andrebbe ripensato, magari con il ritorno del giornale cartaceo. Niente più storie da scorrere o foto da postare, tralasciando la perdita di messaggi e ricordi. Insomma, un mondo forse un po’ più lontano dal virtuale prima che un nuovo social, tutto europeo o asiatico, soppianti il colosso americano. Così alla domanda “Che mondo sarebbe senza Nutella” qualcuno potrebbe rispondere “lo stesso di prima solo con una diversa crema al cioccolato”.

Danilo De Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: