Nuova squadra, nuovo stemma. Nasce la SSD Catania.


Come per qualsiasi azienda, e questo vale anche per i suoi sostenitori, anche i loghi calcistici giocano un ruolo molto importante nell’identità e riconoscibilità della squadra. Il calcio è lo sport più popolare al mondo e i loghi rappresentano senza dubbio un elemento essenziale che aiutano a richiamare l’attenzione degli spettatori verso questo gioco. I loghi calcistici riescono a mettere in evidenza il carattere distintivo della squadra, perché spesso raffigurano le caratteristiche di vittoria e di realizzazione della stessa. Ma durante la progettazione di un logo, anche i colori dovranno essere tenuti in considerazione in quanto svolgono un grande ruolo per cogliere l’attenzione del pubblico.  

È stato nel giugno del ‘29 che il calcio Catania assunse il nome di “SS” (Società Sportiva), diventando la prima società a portare il nome della città del “Liotro” e indossare i caratteristici colori rossazzurri.  E fu proprio questa “giovane” squadra a partecipare ai campionati di Prima Divisione, Serie B e C, e ad essere inserita nel girone A del campionato di Seconda Divisione Sud.

Dopo la caduta del regime fascista, il Catania ritornò con una nuova società, quella che tutti i catanesi hanno imparato ad amaree acclamare: il Calcio Catania ’46, che nel dicembre del 2021 ( sotto il nome della società Calcio Catania spa ) viene dichiarato fallito e quindi escluso dal calcio professionistico italiano. 

Ma come riporta la scritta presente sulla Porta Giuseppe Garibaldi “Melior de cinere surgo”, cioè “rinasco dalle mie ceneri ancora più bella”, anche il Catania riparte grazie al piano di rilancio del Gruppo Pelligra sottoforma di Società Sportiva Dilettantistica, con la denominazione SSD Catania ed un nuovo logo scelto da tutti i tifosi rossoblù.

A realizzare, il nuovo logo, è il catanese Giuseppe “BOB” Liuzzo, dal 2014 docente di Brand Design e dal 2016 coordinatore del corso triennale di Graphic Design presso il prestigioso istituto IED di Milano. Liuzzo ha onorato 75 anni di storia fatta di gioie, dolori, passione e orgoglio. Ed è lo stesso Liuzzo che commenta sui social la realizzazione del nuovo logo: 

“Secondo la Elephant Without Borders si contano circa 352.271 elefanti nel mondo e nessuno di questi è Catanese – scrive -. Nel mondo invece di “Liotru” se ne conta solo uno. Fatto di nera pietra lavica e di forme scultoree geometriche innovative anche se antiche. ‘NON SERVE UN ELEFANTE MA UN LIOTRU’ è stato il pensiero base con cui ho lavorato insieme al team del Catania SSD allo sviluppo di un nuovo stemma per la società che possa rispettare un glorioso passato ma guardare ad un radioso futuro”, sottolineando anche l’importanza dell’avviamento di “un processo di design partecipato” che potesse coinvolgere i tifosi e rimarcando il fatto che “il design ha bisogno di gestione ma il CATANIA è dei suoi tifosi”.

Insomma, la storia di un Catania che non c’è più ma che è destinato a rimanere vivo nei ricordi dei tifosi che, adesso, si aggrappano al rilancio del Gruppo Pelligra e ripartono dall’essenza e dall’amore verso i colori rossazzurri, non è mai tramontato e mai tramonterà.

Danilo De Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: