Giornate FAI autunnali: luoghi da vedere tra Catania e Acireale


Solo due giornate, sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022, per visitare luoghi culturali solitamente chiusi al pubblico il quale avrà la possibilità di immergersi tra arte, cultura e natura. La partenza della nuova stagione autunnale apre le porte alla decima edizione delle giornate FAI del Fondo Ambiente Italiano, la cui missione vuole promuovere la conoscenza di castelli, musei, chiese o palazzi.

Circa 300 città italiane ospiteranno queste giornate per poter visitare 600 luoghi poco noti o non sempre accessibili, tra cui 40 accessibili anche tra Catania e Acireale. Tutti i visitatori potranno, volontariamente, contribuire a queste giornate, versando un contributo di 3 euro: una donazione che, effettuata online, confermerà la prenotazione della visita e, di conseguenza, l’ingresso. Dunque, è consigliata la prenotazione tramite il sito ufficiale delle giornate FAI.

In base agli orari prestabiliti, a Catania potranno essere visitati: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, la Cappella Ospedale Santa Marta e Villaermosa; dalle 9 alle 13, la Chiesa Sant’Agata la Vetere, fondata nel 264; dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, le Ciminiere; dalle 10 alle 18.30, sarà aperta la mostra “Guardare il passato ripensando al futuro” – Rinascente; solamente per la giornata di sabato, invece, dalle 10 alle 13, si potrà visitare il museo di zoologia e casa delle farfalle.

Ad Acireale, alcuni luoghi visitabili saranno: solo il sabato dalle 10 alle 13, il restauro degli affreschi del presbiterio del Duomo di Acireale; dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30, la chiesa e chiostro del convento di San Biagio; dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30, sarà aperto il Palazzo Martino Fiorini dell’800, antica ed elegante dimora nobiliare; dalle 10-13 e dalle 15.30 alle 18.30, la chiesa di sant’Antonio di Padova; sabato dalle 15.30 alle 18.30 e domenica dalle 9 alle 3 e dalle 15.30 alle 18.30 potrà essere ammirato l’interno della Basilica Collegiata S. Sebastiano ed il Museo di arte sacra.

Ulteriori luoghi saranno aperti tra Fiumefreddo di Sicilia (Torre Rossa), Giarre (Radicepura) o Randazzo (Cantine Donnafugata).

Giulia Manciagli

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: