FANTASMI DI PASSATE PRIMAVERE


Rubrica UN MARE DI PAROLE

a cura di Roberta Mezzabarba

FANTASMI DI PASSATE PRIMAVERE

Di te resta poco…

Il vento ha scavato

lacerato

dilaniato

squartato

lasciando solo brandelli

del tempo che fu.

Resta solo,

fiera,

la lama che ti difese 

fino alla morte

che imperterrito, 

ancora, 

stringi fra le dita.

Vestigia di antiche battaglie

nelle quali, sovente,

il peggior nemico 

albergava dentro te:

fantasmi di passate primavere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: